Loading

Faq

Perché andare dallo psicologo?

La risposta più facile potrebbe essere: “perché non andarci?”, ma siccome rispondere a una domanda con un’altra domanda non è cortese, proverò a rispondere sulla base della mia esperienza personale e professionale. Spesso agiamo e prendiamo decisioni credendo di operare una libera scelta. Purtroppo a volte non è così. Condizionamenti, cattive abitudini, traumi, possono influire sulle nostre scelte facendoci credere di essere consapevolmente padroni della nostra esistenza, salvo poi ritrovarci a fare i conti con “l’ennesima scelta sbagliata”. Ecco, lo psicologo può aiutare ad individuare quei pensieri che condizionano le nostre scelte, e di conseguenza la nostra vita. Una volta che si è preso atto del velo che intercorre tra il nostro essere e la vita che ci si apre davanti, possiamo scostarlo o toglierlo, per scegliere più liberamente.

Quanto costa?

Le sedute costano 50 euro, ed hanno una durata di 50 minuti circa.

Quanto dura un percorso?

Dipende dalla situazione, può durare il tempo di una consulenza (1-3 incontri), oppure può prolungarsi per un periodo più lungo. In ogni caso cercherò di descrivere a grandi linee sia la traccia sia la durata presunta del percorso. Anche la frequenza è variabile. Si passa da 1 incontro a settimana a incontri ogni 2 settimane fino ad arrivare ad incontri di revisione e controllo da effettuare a distanza di tempo l’uno dall’altro.

Come si articolano gli incontri?

In un range di 1-2 incontri, descrivo le impressioni e le idee che mi sono fatto. Poi illustro al paziente le idee riguardo il percorso più utile da affrontare, che potrebbero riguardare anche la possibilità di rivolgersi ad altre figure professionali. Se riterrò di poter essere utile al paziente, articolerò insieme al paziente il miglior percorso possibile. Nella strutturazione dei tempi e della frequenza applico una discreta dose di flessibilità, che tuttavia non deve superare alcuni punti fermi, come ad esempio una frequenza troppo blanda e diluita nel tempo.

Si può interrompere il percorso?

Certo, si può interrompere il percorso, tuttavia chiederò 1-2 incontri per affrontare il tema della chiusura e per tirare le somme del lavoro fin lì affrontato.